Altospessori

Cartoncino altospessore
(FBB/GC/UC)

Il cartoncino altospessore si ottiene sovrapponendo uno strato centrale di pasta legno o pasta semichimica a uno o più strati di pasta chimica sbianchita.
La pasta legno è ottenuta per solo sfibramento meccanico e costituisce la base per la formazione del cartoncino. Economica da produrre, è di colore giallastro e conferisce lo spessore al foglio.
La pasta semichimica, invece, viene prodotta cuocendo il legno frammentato in chips con componenti chimiche. Attraverso questa raffinazione, le fibre di cellulosa vengono parzialmente estratte dalla lignina, formando uno strato che conferisce buone caratteristiche meccaniche e di stampabilità.
La pasta chimica bianchita, che possiede ottime caratteristiche tecniche, si ottiene raffinando ulteriormente la materia prima ed eliminando completamente la lignina.
La copertina viene infine ricoperta da più strati di patina mentre il retro determina due differenti tipologie: se leggermente patinato o bianco è il GC1, se paglierino GC2.
Questo cartone si contraddistingue per l'ottimo rapporto spessore/grammatura (mano o V.S.A) che permette di sgrammare, pur conservando le caratteristiche di rigidità del materiale.
Il suo utilizzo risulta particolarmente indicato nel settore farmaceutico, parafarmaceutico, food, grafico, editoriale.