Array
 

Altospessori

Riciclati

cellulose

 

pack alimentare

In linea generale i cartoncini possono essere idonei per l'utilizzo alimentare. I certificati di alimentarietà dei prodotti emessi dalle rispettive cartiere fanno riferimento a normative diverse (Reg. Eu. CE 1935/2004 e CE 2023/2006, normativa tedesca LFBG e BfR/2009, normativa americana FDA/2009, ed il decreto italiano D.M. 21/03/73 e successive modifiche e integrazioni).

Prima di scegliere un cartoncino alimentare si deve quindi considerare a quale mercato il prodotto confezionato è destinato, che tipo di alimento deve essere confezionato (secco, umido, grasso), se il contatto del prodotto è diretto e con quale lato del cartoncino e dove l'alimento deve essere conservato o utilizzato (frigo, freezer, forno, microonde). Si rammenta che è responsabilità del cliente l'uso appropriato in sicurezza e a norma di legge del cartoncino utilizzato.


pack farmaceutico

I tipi di cartoncino adatti all’utilizzo nell’ambito dell’imballo dei prodotti farmaceutici, parafarmaceutici e cosmetici, si contraddistinguono per avere delle elevate caratteristiche tecniche oltre che un ottimo aspetto visivo. Si tratta normalmente di cartoncini di alto spessore sia retro legno (GC2) che retro bianco (GC1) con una buona lisciatura della superficie patinata ed un elevato grado di punto di bianco, ma soprattutto con una grande stabilità qualitativa, caratteristica che li rende ottimi per quanto riguarda il processo di confezionamento del prodotto finito (macchinabilità).

 

pack nonalimentare

Questa tipologia di cartoncini si utilizza per la produzione di imballaggi di prodotti di larghissimo consumo e per la realizzazione del cosiddetto general-packaging; per la produzione cioè di tutti quei prodotti (generalmente scatole) che hanno la necessità di coniugare l’economicità del costo con un comunque sempre ottimo aspetto visivo. Vengono utilizzati in un’ampissima gamma di applicazioni e hanno la caratteristica di essere prodotti completamente o quasi con l’utilizzo di materiale proveniente dalla raccolta del macero, senza la presenza quindi di fibre vergini al loro interno.

 

pack grafico

I prodotti appartenenti a questo gruppo si caratterizzano per la grande qualità di stampa, grazie all’ottima brillantezza, alla grande lisciatura della superficie e all’elevato punto di bianco. Sono particolarmente indicati per la produzione di prodotti come copertine di libri, cartoline, brochure, cartelli vetrina, confezioni di alta cosmesi e per tutti quei prodotti per i quali in genere è necessario un altissimo standard qualitativo del supporto da utilizzare. Possono essere di varia tipologia e quindi indifferentemente prodotti con pura cellulosa, pasta chemi-termo-meccanica e pasta legno. Il denominatore comune è, in ogni caso, l’altissima affidabilità da loro garantita nei vari processi produttivi nei quali vengono utilizzati.

 

pack ambientale

In questa categoria si possono trovare cartoncini ricilati, reciclabili, biodegradabili o prevenienti da filiera controllata. Molti di essi sono certificati PEFC o FSC richiedibili a seconda delle esigenze. Possono essere utilizzati per la produzione di imballaggi di qualsiasi prodotto che richiedano una particolare attenzione per il rispetto dell'ambiente.

La filiera controllata garantisce che i prodotti di origine legnosa, come la cellulosa per produrre carta e cartoncino, provengano da foreste coltivate e gestite in maniera ecosostenibile e che la materia prima non provenga da foreste protette o sfruttate. A tal proposito il parlamento europeo si è espresso garantendo l'equivalenza delle due certificazioni PEFC e FSC nella risoluzione A6-0015/2006.